Festa dello Sport e del Volontariato: Raccontare storie c’è!

slider 5 settembre

Domenica 5 settembre 2021 Raccontare storie ha partecipato alla Festa dello Sport e del Volontariato!

📍dalle 14.30  alle 18
al Parco dell’acqua di Cormano

đź“–Hai una storia da raccontare?
✍️Vuoi imparare a scrivere in modo creativo?
đź’ˇHai idee per promuovere la cultura nella nostra CittĂ ?
🙋‍♀️Contattaci!💛

Sostienici con il 2×1000!

Siamo convinti che raccontare la propria storia, attraverso la scrittura, il teatro, la radio, sia un modo per avere coscienza di chi siamo, delle nostre radici e per proiettarci, consapevoli, verso il futuro.
Così come crediamo che raccontare le storie di Cormano e del nostro territorio sia un modo per tenere viva la memoria collettiva, un patrimonio di tutti.

🙋‍♀️Se anche tu credi in questo, aiutaci a farlo! Da quest’anno è stata introdotta la possibilitĂ  di donare il 2X1000 alle associazioni culturali. Raccontare storie è l’unica associazione a Cormano che ha ottenuto dal Ministero della Cultura la possibilitĂ  di ricevere il 2×1000.
E’ diverso dal 5X1000 e non entra in conflitto con le donazioni ad altri enti non profit. Sostienici con il tuo 2X1000. A te non costa nulla, per noi è tantissimo! Il nostro Codice fiscale è 97715210155
➡Guarda i laboratori e le iniziative che facciamo.

2x1000 2021

Sognando… in una notte di mezza estate

“Sognando… in una notte di mezza estate “
Il laboratorio narrativo per i ragazzi di terza media dell’Istituto Comprensivo Manzoni di Bresso, nel 2019/20 ha incontrato il teatro d’autore, lavorando su un classico per eccellenza: William Shakespeare.

Ci siamo ispirati all’Opera “Sogno di una notte di mezza estate” per indagare tematiche che vanno dai rapporti genitori-figli, alla sfera affettiva fino al ricorso di entità magiche che scompigliano, rendendola interessante e imprevedibile, la vita degli esseri umani.
Lo faremo con le parole di un grande drammaturgo, capaci di essere calate nelle diverse epoche storiche e mostrare un’inconsueta attualità.

Il testo, ridotto e tradotto in italiano, ha mantenuto parti in lingua originale per permettere ai ragazzi anche l’esperienza del teatro in lingua e uno studio della musicalità della lingua originale del testo.

Il laboratorio è stato realizzato in collaborazione con l’associazione ArtePer e Pantagruele Teatro. di Milano.

Radio Futuro: lezioni di podcast

🎧Il laboratorio Radio Futuro, inserito nel contesto delle iniziative legate al Concorso letterario Raffaella Cenni e promosso da BookCity Milano, è stato finanziato con i fondi europei Pon 2014 -2020 ed è stato parte interante del Piano Triennale dell’Offerta Formativa dell’Istituto Cavalieri di Milano. Si è svolto nei mesi di gennaio e febbraio 2021 in 3 incontri della durata di 2 ore l’uno con 3 classi di terza media.

✍🎤L’obiettivo del laboratorio, modulabile secondo i bisogni degli studenti e le esigenze degli insegnanti, è duplice: da un lato, avvicinare i ragazzi e le ragazze alla scrittura, stimolandoli a immaginare e raccontare la loro visione del futuro, con accenni anche alla letteratura fantascientifica. Dall’altro, dare loro i primi strumenti per realizzare testi e audio per la radio e la produzione di podcast.
Durante il laboratorio, infatti, si intrecciano continuamente spunti teorici e consigli pratici e viene chiesto ai ragazzi di seguire alcune esercitazioni pratiche.

Il ricordo è un giocattolo

bookcity milano L’obiettivo generale del laboratorio, organizzato nell’ambito delle iniziative di Bookcity 2020, è stato quello di riappropriarsi dei propri ricordi attraverso la riscoperta dei giocattoli di quando si era piccoli, per creare storie che da elementi reali legati alla propria infanzia portassero i ragazzi a sprigionare la fantasia. Nel primo incontro gli studenti hanno portato un giocattolo di quando erano piccoli, mentre nel secondo si sono avvicinati alla scrittura a partire dall’esperienza biografica. Obiettivi specifici:
  • Riappropriazione della fantasia e del tempo dilatato dell’uso del giocattolo vs. il meccanismo di stimolo/risposta e la velocitĂ  data dai videogiochi, dalla TV e dalla rete. –
  • Il ricordo come fonte di creativitĂ  e di recupero della propria dimensione identitaria (personale e familiare)

Raccontare per ricordare

liliana manfrediNel 2018, alla scuola secondaria di primo grado di Brusuglio, Raccontare Storie ha coordinato la presentazione a studenti e insegnanti della testimonianza diretta di Liliana Manfredi, unica sopravvissuta a una strage nazifascista durante la Seconda Guerra Mondiale sull’Appennino emiliano.

La serie di incontri, sempre in collaborazione con l’associazione genitori, una famiglia di volontari che ha permesso il contatto con la testimone, e il corpo docente, hanno affrontato il tema della guerra, delle rappresaglie, e in generale della memoria storica del nostro Paese.

Manzoni vs Leopardi

In occasione dell’edizione 2018 dell’Ottobre Manzoniano di Cormano, in collaborazione con Pro Loco Cormano e Pantagruele Teatro delle Arti, Raccontare Storie ha messo in scena lo spettacolo Manzoni.Leopardi 3.0. : un”‘intervista doppia” (immaginata) a Manzoni e Leopardi, che si confrontano su temi di attualitĂ , con la lettura di alcuni brani e poesie di questi e altri autori dell’epoca.

Il testo, scritto da Tiziana Confalonieri e Alessandro Milani, è stato poi rappresentato dagli stessi autori in collaborazione con altri attori e con gli allievi della scuola di teatro del Pantagruele.
L’evento si è svolto nell’antica corte di via Roma 13, a Cormano, dove ha sede la nostra associazione, durante la giornata “Per corti e per cortili”.

La valigia degli attori

A Bresso, dal 2017, in collaborazione con l’associazione culturale Arteper – Pantagruele Teatro delle Arti realizziamo un laboratorio teatrale rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo grado dell’Istituto Comprensivo Manzoni.

In questo laboratorio i ragazzi hanno imparato a scrivere da soli dei brevi testi teatrali che poi hanno portato in scena, reinterpretando i grandi temi della mitologia classica e contemporanea. In questo modo hanno lavorato sia sulla scrittura, sia sulla narrazione, sia sull’interpretazione sul palco. I due laboratori, uno per ogni anno scolastico, si sono conclusi con uno spettacolo e una prova aperta a tutti gli amici e alle famiglie.

Il murales narrativo

Nel 2018, con la scuola secondaria di primo grado di Brusuglio di Cormano, Raccontare Storie ha presentato un laboratorio di avvicinamento alla realizzazione di un murales, con la collaborazione dell’associazione genitori (Asso.Ge.Co.) e lo street artist Christian Sonda.

Durante gli incontri con tutte le classi della scuola media, abbiamo lavorato sul tema dell’integrazione, anche grazie al contributo e all’intervento del richiedente asilo maliano Ibrahime TraorĂ©, fornendo spunti per gli elaborati (scritti o visuali) dei ragazzi e delle ragazze.

Il laboratorio è poi proseguito con la realizzazione di un grande murales lungo le rampe del sottopasso pedonale di via Caduti della Libertà a Cormano, e con la sua inaugurazione/presentazione al pubblico.